Videogame. “The Legend of Tianding”, per interpretare il Robin Hood di Taiwan contro l’oppressione giapponese

0
250

Nel 1895, l’Isola di Taiwan, a seguito della guerra sino-giapponese, fu ceduta all’Impero del Giappone, che riuscì a sconfiggere persino movimento di resistenza dell’Isola, imponendole ben cinque decenni di dominio.

Liao Tianding (1883 – 1909) fu il leggendario “Robin Hood taiwanese” e fu uno dei leader della resistenza dell’Isola contro i governanti oppressivi giapponesi.

Noto per furti, rapine e rivolte contro le autorità, è simbolo dell’Isola di Taiwan e proprio a lui è ispirato il nuovo videogioco per pc svilippato da Creative Games Computer e editato da Neon Doctrine (https://www.neondoctrine.com), intitolato, non a caso, “The Legend of Tianding”.

Videogame a scorrimento in 2D, in “The Legend of Tianding” assumeremo proprio i panni di Liao Tianding e difenderemo la popolazione di Taiwan dalle angherie delle autorità coloniali giapponesi dei primi anni del ‘900. Oltre che cercheremo di sconfiggerle e liberare definitivamente l’Isola.

Per farlo avremo a disposizione innumerevoli mosse di Kung Fu e delle tipiche arti marziali orientali, che ci verranno spiegate non solo in un tutorial esaustivo, all’inizio del gioco stesso, ma anche mano a mano che progrediremo e acquisiremo nuove abilità e, quindi, nuove mosse.

Il gioco è dunque basato su eventi reali e la sua avvincente trama si basa su questi. E’ un gioco di esplorazione nello stile grafico dei migliori manga tradizionali cinesi e anche il suo comparto sonoro lo dimostra ampiamente.

“The Legend of Tianding” si dipanerà, quindi, come un vero e proprio fumetto, ma il suo stile platform 2D, che ci permetterà di muoverci sia in una direzione che in un’altra, affrontando numerosi nemici e pericoli, ci riporterà allo stile dei videogame tipici delle sale giochi Anni ’80.

Durante i combattimenti sono eseguibili combo aeree, nonché la possibilità di rubare armi e danari ai nemici, oltre che rifocillarci di cibo per recuperare energia e di the per salvare il gioco, quando sarà possibile.

Affronteremo, oltre alle guardie coloniali, anche boss molto potenti come avidi uomini d’affari, leader militari e pericolose cortigiane e, inoltre, incontreremo nel nostro cammino, maestri di Kung Fu e alleati, che ci auteranno nella lotta contro l’oppressione giapponese.

Visiteremo la città di Taipei com’era nei primi del ‘900, visiteremo le sue strade, le sue sale da the e le sue fogne, oltre che saliremo e combatteremo su treni in corsa.

Saranno presenti, inoltre, nel corso del gioco, numerosi talismani magici in grado di farci recuperare salute, resistenza e per ridurre i danni subiti dai colpi dei nemici.

“The Legend of Tianding” è disponibile unicamente in inglese, tedesco, russo, cinese e giapponese, ma, essendo un gioco a scorrimento, è più che giocabile anche per chi non conosce queste lingue. Per quanto, per chi desidera godersi al meglio la trama, la conoscenza di una di queste lingue sarebbe decisamente preferibile.

Per poter essere giocato è necessario un pc con sistema operativo da Windows 10 in su, con minimo 8 GB di RAM, una scheda video di fascia media e 2 GB di spazio libero su disco fisso.

E’ acquistabile su Steam al seguente link: https://store.steampowered.com/app/1406850/The_Legend_of_Tianding/

Luca Bagatin

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome