Videogame. “Batora: Lost Haven”, un GDR fantascientifico ricco di scelte e combattimenti

0
769

“Batora: Lost Haven”, sviluppato da Stormind Games (https://stormindgames.com) e edito da Team17 (https://www.team17.com) è un GDR d’azione nel quale, i combattimenti in stile sparatutto, sono uniti a una ricca narrativa basata sulla scelta.

Nell’ambientazione post-apocalittica del gioco, assumerete il ruolo di Avril, una giovane eroina sulle cui spalle grava il destino di ciò che rimane del pianeta Terra.

Avril viaggerà fra i pianeti, incontrerà numerosi personaggi e dovrà affrontare una serie di decisioni importanti (e capire di chi fidarsi), le cui conseguenze potranno sia avere delle conseguenze nel proseguimento del gioco stesso, che sulla personalità della protagonista stessa.

Per sopravvivere, il giocatore dovrà sia combattere che ragionare, oltre che padroneggire le abilità uniche del personaggio principale, basate sia sulla forza fisica che mentale.

E proprio la combinazione fra questi aspetti, che non dovranno mai esaurirsi, sarà una delle chiavi del successo.

La grafica di gioco è ispirata a quella della fantascienza Anni ’50 e la possibilità di incidere nel gioco, attraverso scelte multiple, è certamente un altro punto di forza, che permetterà al giocatore di scoprire finali differenti della storia.
“Batora: Lost Haven” uscirà prossimamente per pc, PS4, Xbox One, Switch, Ps4 Pro, PS 5 e Xbox Series X.

Al momento è possibile provare una demo di prova su Steam al seguente link: https://store.steampowered.com/app/1506440/Batora_Lost_Haven/

Per poter essere giocato su pc è necessario un sistema operativo Windows 10 con minimo 8 GB di RAM; una scheda video di fascia medio-alta e 18 GB di spazio libero su disco fisso.

Luca Bagatin

SHARE
precedenteLo splendido libro di Gustave de Molinari “Le serate di rue Saint Lazare” in Lodi Liberale
successivoVideogame. B.I.O.T.A., un tuffo nei platform d’azione Anni ’80
Nato a Roma nel 1979, è blogger dal 2004 (www.amoreeliberta.blogspot.it). Dal 2000 collabora e ha collaborato con diverse riviste di cultura risorgimentale, esoterica e socialista, oltre che con numerose testate giornalistiche nazionali, fra le quali L'Opinione delle Libertà, La Voce Repubblicana, L'Ideologia Socialista, La Giustizia, Critica Sociale, Olnews, Electomagazine, Liberalcafé. Suoi articoli sono e sono stati tradotti e apprezzati in Francia, Belgio, Serbia e Brasile. Ha pubblicato i saggi "Universo Massonico" (2012); "Ritratti di Donna (2014); "Amore e Libertà - Manifesto per la Civiltà dell'Amore" (2019); "L'Altra Russia di Eduard Limonov - I giovani proletari del nazionalbolscevismo" (2022) e "Ritratti del Socialismo" (2023)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome