Ministra al sapore di mare, anche Dagospia alla frutta

Da un titolo simpatico a un insulto, basta poco e tac ecco le offese gratuite primitive

0
538
Il titolo è di una bassezza infinita scritto dai soliti noti.
È da queste cose che inizia la violenza alle donne.
Perché un uomo al potere può essere grasso, spavaldo, arrogante.
Può spalancare la bocca come i suoi grossi simili animali e nessuno lo criticherà.
In quest’epoca maschilista che non bada alla perfezione del corpo quando si tratta di giudicare un maschio al potere,
non si perdona nulla a una donna.
Lei deve rappresentare sempre e comunque la perfezione.
Nel fisico, nei capelli, nei modi di fare.
Anche al mare, quando dovrebbe pensare a rilassarsi e lasciare il lavoro fuori dalla sua vita.
E sono proprio certi giornalisti di “grido” a far passare notizie di così basso livello.
Offensive e lesive dell’immagine femminile.
Che invece di  contestare l’eventuale errore di una donna, preferiscono giudicarla per un costume indossato al mare, con un fisico imperfetto.
Che brutta gente siamo  diventata.
Senza più alcun rispetto per la vita altrui.
Claudia Saba

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome