Videogame. “Dysmantle”, come sopravvivere all’Apocalisse

0
112

Sei l’unico sopravvissuto a un disastro post-apocalittico. Esci finalmente dal tuo rifugio atomico, dopo molti anni, e trovi un nuovo mondo ad attenderti.
Le abitazioni, le strade, le automobili di un tempo, sono ormai deserte e fatiscenti.

Il mondo che ti attende è abitato da mutanti, zombie, creature ripugnanti che non esiteranno ad attaccarti, appena sarai nel loro raggio d’azione.

Devi difenderti, sopravvivere, scappare dall’isola nella quale ti trovi.

Hai a dispozione un misero zainetto con il minimo indispensabile e una sbarra in ferro, con la quale difenderti dalle creature e distruggere tutto ciò che trovi, al fine di procacciarti risorse.

Devi pur nutrirti e anche costruire oggetti per sopravvivere.

Distruggi ogni cosa (steccionate di legno, vecchi mobili, vecchi apparecchi tecnologici, ruote di gomma…) e ricavane risorse (legno, plastica, gomma, materiale elettrico…) utili a costruire oggetti necessari alla tua sopravvivenza.

Il mondo, là fuori, è ormai una giungla selvaggia nella quale l’unico essere umano sopravvissuto sei tu !

Questa l’ambientazione di “Dysmantle”, il gioco di ruolo per pc, dallo stile “survaval” e horror targato 10thons Ltd (http://www.10tons.com).

Un gioco ad accesso anticipato, nel quale potrai esplorare il vasto mondo dell’isola nella quale ti trovi. Entrare nelle abitazioni abbandonate, distruggere ogni cosa per procacciarti da vivere. Accendere fuochi per accamparti e finalmente riprendere le forze, riposarti, depositare le risorse procacciate e costruire nuovi oggetti, sempre più utili e tecnologici.

Ciò è fondamentale per continuare la tua avventura; costruire armi sempre più potenti (coltelli, machete, fucili…) per difenderti dagli attacchi dei mutanti; per poter procurarti del cibo sempre più commestibile; per coltivare nuove piante; poter pescare, cacciare, cucinare, risolvere enigmi, sopra e sottoterra.

Lo scopo finale del gioco è riuscire a scappare dall’isola maledetta nella quale ti trovi e raggiungere finalmente la libertà.

Puoi decidere di fuggire dai pericoli, oppure decidere di affrontarli. I mutanti, se starai loro a debita distanza, potrebbero non vederti né sentirti…oppure ti attaccheranno e dovrai difenderti. Una volta ucciso ciascuno di loro, potrai ricavarne ulteriori risorse utili.

Maggiori risorse otterrai, maggiori progressi e sfide affronterai nel gioco, maggiormente progredirai nei livelli e nell’ottenere ricompense e potenziamenti tecnologici, fisici, mentali necessari a sopravvivere e a continuare nell’avventura.

“Dysmantle” è certamente un videogame che non annoia. Molto curato e, pur nella sua semplicità, dalla grafica colorata e molto gradevole.

Presenta un comparto sonoro di tutto rispetto, che sottolinea le cupe ambientazioni. Vi è alternanza fra il giorno e la notte e il passare dei giorni. Non vi troverete mai senza nulla da fare e non vi risulterà mai ripetitivo. Anzi, sentirete crescere ulteriormente l’adrenalina e la pressione, specialmente nei momenti in cui vi sembrerà di non poter trovare una via d’uscita.

E’ tradotto unicamente in inglese, ma ciò non toglie nulla al gameplay, visto che le dinamiche di gioco sono piuttosto semplici e intuitive.

Potrete muovervi liberamente nell’isola e orientarvi attraverso la mappa. Inoltre potrete, di volta in volta, decidere di quali oggetti – da voi stessi costruiti – equipaggiarvi.

Come dicevamo, “Dysmantle”, è un gioco ad accesso anticipato e quindi non completo, ma ad ogni modo questo non viene minimamente percepito. Testandolo, fra l’altro, non abbiamo riscontrato alcun tipo di difetto tecnico o bug e viene costantemente aggiornato dagli sviluppatori, con nuove funzionalità.

Un gioco che, in sostanza, non deluderà né i neofiti del genere né gli appassionati.

Per poter essere giocato è consigliabile un controller XBOX e un pc di fascia media, con sistema operativo da Windows 7 in su, con 500 MB di spazio libero su disco fisso.

E’ acquistabile e scaricabile su Steam al seguente link: https://store.steampowered.com/app/846770/DYSMANTLE

Luca Bagatin

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome