Un seminario sul protezionismo tra passato e presente

0
670

Giovedì 19 febbraio, con inizio alle ore 18, l’Istituto Bruno Leoni organizza un seminario per discutere su un recente volume intitolato “Il canto del cigno del liberoscambismo: la Lega Antiprotezionista e il suo primo convegno nazionale”, curato da Luca Tedesco, che insegna Storia contemporanea all’Università di Roma Tre. Pubblicato dall’editore Lacaita, il testo riproduce gli atti di un convegno che si tenne nel maggio del 1914, presso il liceo Beccaria di Milano, a cui parteciparono esponenti di partiti politici e orientamenti culturali molto diversi: dai socialisti rivoluzionari fino ai liberisti più intransigenti, insieme a non pochi imprenditori. Tutti comunque desiderosi di abbattere le barriere doganali.

Oltre al curatore del volume, al seminario interverranno Luigi Marco Bassani (docente di Storia delle dottrine politiche all’Università Statale di Milano) e Giovanni Pavanelli (docente di Storia del pensiero economico all’Università di Torino). L’incontro sarà presieduto da Carlo Stagnaro, direttore ricerche e studi dell’Istituto.

Secondo Alberto Mingardi, direttore generale del’IBL, “il seminario è un’occasione opportuna per riflettere sull’odierno ritorno del nazionalismo economico: devastante per i costi che scarica sulle famiglie e sulle imprese, ma anche pericolosissimo per gli equilibri politici globali, dal momento che il protezionismo apre la strada a crescenti tensioni tra gli Stati e ha spesso condotto a terribili conflitti”.

RSVP: eventi@brunoleoni.it – 373 700 5090

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome