VeregraStreet Festival, la dimensione europea dello spettacolo di strada

0
672

Torna l’importante manifestazione che coinvolge tutta la provincia di Fermo con la
partecipazione di artisti provenienti da 15 paesi e circa centomila presenze previste:
un’occasione unica per conoscere il territorio e le sue ricchezze

Oltre 150 spettacoli in 25 giorni, artisti provenienti da 15 paesi di quattro
continenti, 16 comuni della Provincia di Fermo coinvolti e una presenza di pubblico stimata intorno
alle centomila presenze. Sono questi alcuni numeri della dodicesima edizione del VeregraStreet Festival.

La manifestazione, che si svolgerà dal 21 al 27 giugno a Montegranaro, importante centro calzaturiero della provincia di Fermo, e coinvolgerà anche altri quindici comuni della provincia dal 9 luglio al 7 agosto, si presenta quest’
anno come festival unico in Italia per durata temporale, qualità artistica e coinvolgimento
territoriale
. Piazze, piazzette, vicoli e stradine dei centri storici dei comuni coinvolti
si trasformeranno, come d’incanto, per la gioia di grandi e piccini, in una grande e magica ribalta
dove si alterneranno sino a notte inoltrata teatranti, musicisti e giocolieri con le loro artistiche e strabilianti performance. VeregraStreet è un caleidoscopio di colori, suoni , immagini e sapori, un luogo dove è bello perdersi e ritrovarsi.

Saranno presenti, nell’ambito di un progetto europeo di rete dei festival di strada che vede il VeregraStreet Festival
protagonista insieme al Festival di Namur (Belgio) e al Festival di Brema (Germania), importanti
compagnie provenienti da Italia, Irlanda, Spagna, Argentina, Austria, Olanda, Francia, Belgio,
Serbia, Kenia, Iran, Germania, Svizzera, Cile e Messico, in rappresentanza di un universo artistico
ricco e variegato.

VeregraStreet non è solo kermesse spettacolare, è anche un’occasione per conoscere il territorio con i suoi meravigliosi borghi, i prodotti
artigianali, le tipicità enogastronomiche locali ed etniche, i beni culturali e ambientali

delle città coinvolte.

Molte sono le iniziative collaterali previste, grazie anche alla collaborazione dell’associazionismo locale: laboratori per ragazzi, mostre, degustazione di prodotti tipici, stand
gastronomici,visite guidate ai beni culturali, stage di pizzica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome