Sisma in Abruzzo: dal Friuli gli aiuti

0
913

di Luisa Maria Carretta

E’ di queste ore la notizia che anche dal Friuli è partita una prima squadra e a breve seguirà una seconda con mezzi e materiali di sopravvivenza per il terremoto che ha colpito l’Abruzzo.

Il Friuli Venezia Giulia risponde al grave sisma che ha colpito l’Abruzzo. Un gruppo della protezione civile del Comune di Udine è già partito per L’Aquila per portare soccorso, mezzi e materiali di sopravvivenza alla popolazione dell’area colpita dal sisma. Ad annunciare l’invio degli aiuti da parte del Comune di Udine è il sindaco Furio Honsell. “Siamo vicini a tutte le persone che in queste ore stanno lottando contro questa terribile tragedia – dichiara il primo cittadino –. Ho già inviato un messaggio di solidarietà al sindaco di L’Aquila, al rettore dell’ateneo e agli altri amministratori locali coinvolti dall’emergenza per esprimergli sostegno e solidarietà a nome di tutta la città di Udine”.

Già alle prime ore dell’alba di oggi 6 aprile una squadra della protezione civile udinese è partita per l’Abruzzo con generatori, attrezzature e materiali. “Ovviamente in questo momento la cosa più importante è riuscire a soccorrere tempestivamente chi si trova ancora sotto le macerie – afferma l’assessore alla Protezione Civile Lorenzo Croattini –. Proprio per questo abbiamo individuato subito i mezzi più adatti per dare il nostro contributo”.

Il Comune di Udine ha messo a disposizione un camion-gru del verde pubblico, che nel giro di qualche ora partirà da Palmanova insieme a un pick up e con un carico di tende e di gruppi elettrogeni. In tutto sono 9 le persone partite o in partenza dal capoluogo friulano. “Udine, come tutto il Friuli, ha ancora vivo il dramma del 1976 – osserva Honsell – e proprio per questo ha reagito prontamente, con competenza e forte senso di solidarietà, alla tragedia che sta colpendo l’Abruzzo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome