Human Games World Cup Arte: HUMAN GAMES

1
749

FOR WORLD CUP 2010
MILAN/CAPE TOWN/VICENZA

8 Giugno/ 14 Luglio 2010
Milan Misael Space
via Thaon de Revel 3
Vernissage: 8 Giugno h 18:30/23:00 Dj Set and Cocktail

Dall’ 8 giugno fino al 14 luglio, Misael Milano Isola presenta una selezione di Artisti, a cura di Angelo Cruciani e Sara Bettonica, che affrontano il tema della diversità interpretando i valori dello sport e proponendo un avvicinamento tra popoli, impregnato di poesia e sensibilità.

Milan ARTIST: Manuel Scrima, Francesco Martin, Dorian Rex, KATZO, Luca Lillo, Simona Bosio, Maurizio Bettonica, Luca Dalmazio, Salvatore Melillo, BBK, Martin Renero, Francesco Bellon, Diane Harper, Handile Daylvane

Milan Designer: RICREA, Pasquale Marino,Laura Scopa, Myriam Granci, Paola Parma, ISAMI, Silvano Paperino

Apre a Milano, in concomitanza con le sedi Misael di Vicenza e Cape Town, la Mostra D’arte Contemporanea HUMAN GAMES, che celebra l’incontro tra culture differenti attraverso la “FIFA World Cup”, per superare i preconcetti che ostacolano la realizzazione di un’umanità globale.

Gli occhi di un bambino trasformano la palla in un Mondo;
si può imparare a vivere ed amare anche giocando

'Nord e Sud'  - opera di Manuel Scrima, www.manuelscrima.com“Nord e Sud” – opera di Manuel Scrima, www.manuelscrima.com

Misael in occasione dei Campionati Mondiali di Calcio 2010 ha deciso di indagare il Mondo attraverso la magia dello Sport, quello che si fà per sorridere e confrontarsi con gli altri nella lealtà dell’incontro. In linea con l’etica del progetto Misael è infatti anche il fondamento salutare del confronto multietnico, che in questo torneo trova la sua massima esaltazione e spettacolarità. Quest’anno la magia dell’immensa World Cup approda in Sud Africa, primaria fucina di ricerca creativa da cui Misael attinge. Nasce infatti a Cape Town la terza Concept Area del Gruppo.

Un messaggio positivo non è puntare l’attenzione sulla competitività, ma esaltare il folklore dell’incontro tra multiformi civiltà che s’avvicinano per parlare il linguaggio Mondiale del Calcio.

In Sud Africa il dialogo interculturale non può ignorare il tema dell’Apartheid, abolito solo 15 anni fa.
Un tema difficile da ricordare, ma ancor più ardua è l’ammissione della sua continua esistenza!
L’ apparenza democratica nasconde realtà che volentieri si lasciano cadere nell’oblio.

I linguaggi creativi generano testimonianza della memoria e aiutano l’uomo attraverso l’IDEA a trovare possibilità che l’avvicinino al senso umanizzato di Giustizia, superando le paure del relazionarsi .

Nell’Evento del Mondiale Misael pone l’attenzione sulla bellezza della peculiarità di ogni etnia e crea una parallelo campionato dove a vincere sono tutti, poiché attraverso l’abbraccio dell’incontro ognuno può arricchirsi dell’esperienza dell’altro abolendo quell’Apartheid che tutti abbiamo nel cervello, ma che si chiama semplicemente “Paura”.

Manuel Scrima, www.manuelscrima.comManuel Scrima, www.manuelscrima.com

HUMAN GAMES è un progetto creativo intento a:
testimoniare il razzismo e l’ apartheid attraverso il linguaggio della creatività artisitica
testimoniare attraverso L’IDEA artistica la possibilità di superare le paure di avvicinare il “prossimo” attraverso messaggi positivi che mirano a risolvere conflitti antropologici e culturali.
Usufruire del linguaggio sportivo per unire le diverse civiltà tramite il gioco.
Esaltare la sportività intesa come modo d’ incontro e confronto interculturale che mette in risalto l’esigenza del CONFRONTO e quindi genera una world cup parallela dove ognuno è vincitore
Definire che attraverso l’incontro ognuno può arricchire e accrescere l’esperienza “dell’altro” e quindi contribuire ad abolire i linguaggi di offesa interculturale.

HUMAN GAMES proporrà:
Un viaggio artistico mirato a testimoniare l’ingiustizia e proporre come alternativa la riscoperta dell’esigenza umana dell’incontro tramite Opere Pittoriche Fotografiche.
Verranno raccolte delle citazioni e testimonianze che espongano senza vergogna i fatti passati con l’intento umano della consapevolezza globalizzata contemporanea che mira all’abbattimento di ogni barriera.

HUMAN GAMES è l’Eterno Campo da Gioco che è la Vita, dove tutti siamo indispensabili e Tutti vincitori!

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome