TRANSPOTEC LOGITEC 2022: IL FUTURO DEL SETTORE PARTE DA QUI

0
419

Una ricca proposta convegnistica arricchirà le quattro giornate di mostra, per fare il punto su incentivi, urgenze, sicurezza, #sostenibilità, ma anche per garantire formazione tecnica agli operatori.

Un’occasione per formarsi, incontrarsi, riflettere e confrontarsi. #transpoteclogiteca Fiera Milano dal 12 al 15 maggio, si prepara ad accogliere gli approfondimenti di istituzioni, associazioni, editori di settore che trasformeranno Milano nella capitale del trasporto e della logistica. Con una grande ricchezza di temi, proposte e idee, la manifestazione si caratterizza non solo come occasione di business, ma anche come hub di conoscenze e momento unico per un confronto a 360 gradi su criticità e opportunità di un mercato che, mai come oggi, è spesso sotto i riflettori.

Dalla logistica ai nuovi scenari occupazionali, dalla #sostenibilità alle potenzialità del PNRR: gli incontri di formazione a #transpoteclogitec faranno il punto sui temi più importanti per il settore e i suoi professionisti, favorendo il confronto con esperti del settore e istituzioni.

INCENTIVI, FORMAZIONE E REGOLARITÀ DELLE IMPRESE

PER UN AUTOTRASPORTO RINNOVATO

Ad aprire la manifestazione sarà il convegno organizzato da TIR, organo ufficiale Albo nazionale degli Autotrasportatori (Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili), che si focalizzerà su due temi centrali nel progetto di #transpoteclogitec 2022: sostenibilità e sicurezza per l’autotrasporto italiano.

Se con il PNRR e la Legge di Bilancio il Governo ha posto le basi per modernizzare e rendere più #green le infrastrutture e la mobilità, con i provvedimenti normativi approvati a marzo sono stati decisi alcuni di interventi economici per sostenere le imprese di autotrasporto profondamente colpite dall’incremento del gasolio. Un fondo per consentire di ridurre le accise sul gasolio, uno stanziamento aggiuntivo per la riduzione compensata dei pedaggi e la riduzione delle spese non documentate, nuovi fondi per il Marebonus e il Ferrobonus sono solo alcune delle misure previste. Misure a cui si devono aggiungere i 100 milioni di euro stanziati dal Mims per il rinnovo del parco veicolare che consentiranno la rottamazione dei mezzi più inquinanti per sostituirli con veicoli di ultima generazione, più puliti e più sicuri. Ne uscirà un autotrasporto completamente rinnovato, anche grazie al lavoro del Comitato Centrale dell’Albo degli Autotrasportatori, garante della legalità e della tutela del settore. L’Albo sta infatti portando avanti una serie di iniziative, sia per accrescere la regolarità delle imprese, tramite controlli sempre più accurati e interrogazioni massive volte a verificare lo stato di vigenza delle imprese iscritte, sia per incentivare la formazione degli addetti ai lavori, anche con campagne di comunicazione ad hoc, sia per migliorare la sicurezza del settore, con la creazione di aree di sosta più sicure e protette.

LOGISTICA E SOSTENIBILITÀ: UNA RIFLESSIONE A TUTTO TONDO

Un’occasione unica di networking, ma anche di informazione e confronto sui temi più caldi del momento: il Logistic Village, organizzato da DBInformation, attraverso le riviste Parts #truck e Logistica&Trasporti, e con la collaborazione della F.I.A.P., torna a #transpoteclogitec. Un punto focale di incontro e di networking tra le imprese del settore, la committenza di rilievo ed i fornitori di prodotti e servizi dedicati, ma anche una occasione per approfondire la conoscenza degli elementi di natura economica, tecnologica e delle relazioni industriali che influenzeranno e caratterizzeranno i loro rapporti ed il lavoro, nel breve e medio termine.

Sarà la sostenibilità, declinata nelle tre direttrici pilastro del cambiamento – ovvero quella economica, ambientale e sociale – a dettare il ritmo dell’intensa rete di relazioni e contatti e della nutrita agenda di workshop pianificati nel corso delle giornate di lavoro. Tra i temi in agenda: il miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia dell’azione aziendale, il controllo dei costi e di gestione, la fine dell’economia del petrolio con l’avvento dei nuovi combustibili, la necessità di contabilizzare le emissioni per comprendere come ridurre l’impronta di carbonio attraverso processi rinnovati, e poi la valutazione delle necessità emergenti nelle relazioni tra le imprese della “filiera estesa” del trasporto e della logistica, con un focus sulle relazioni sociali.

Un approfondimento sul contributo che può dare in termini di #sostenibilità ambientale un motore rigenerato e certificato F.I.R. sarà ospitato dall’Aftermarket Village. Giunto alla terza edizione e organizzato sempre da DBInformation, attraverso le riviste Parts #truck e Logistica&Trasporti, l’area dedicata all’aftermarket #truck (ricambistica, accessori, attrezzature, utensili, lubrificanti, servizi) metterà a disposizione di tutti gli operatori una grande piazza fisica e virtuale che coniugherà la forza del networking alla concretezza del business.

LO SCENARIO E LE PROSPETTIVE

Ritorna a Transpotec il Sustainable Tour: l’appuntamento, a cura di #Event, seconda tappa del 2022, con il convegno “Dal Nord al Sud Europa. Voci di corridoio” focalizzato sulle ultime decisioni dell’Unione Europea che, all’interno delle reti TEN-T ha adottato un approccio a “corridoio” per realizzare entro il 2030 la Core Network tra i diversi stati. L’Italia è interessata da ben quattro corridoi essendo in una posizione strategica. L’incontro si concentrerà sulla possibilità di svolta per ancorare il sud Italia all’Europa.

Sempre a cura di #Event, sarà un appuntamento focalizzato su redditività e sicurezza del trasporto merci in relazione al rinnovo del parco trainato. Il settore dei rimorchi è purtroppo vetusto, con una anzianità media superiore ai 20 anni.  Una realtà che può avere pesanti conseguenze sulla sicurezza: ciò che fa la differenza tra un rimorchio di oggi e uno di 20 anni fa è il divario tra i dispositivi di sicurezza e la tecnologia. Un mezzo dotato di ABS ed ESP è in grado di risolvere situazioni critiche ed evitare conseguenze nefaste. Ma un mezzo vecchio si ripercuote negativamente anche sulla redditività delle imprese: costi di manutenzione, capacità di carico, allestimenti altamente tecnologici sono voci che incidono nei bilanci aziendali.

Organizzato da ANFIA è l’approfondimento sul Progetto 18, volto ad aumentare l’efficienza del trasporto merci su strada per unità di carico – almeno per il trasporto di merci ad alta intensità di volume – aumentando la lunghezza del piano di carico dei veicoli combinati entro i limiti stabiliti dalla direttiva 96/53/CE.

Assotrasporti insieme a Eumove, 7 Consulting, Bureau Veritas, TN-TrasportoNotizie e GM-GenteInMovimento propone invece un convegno sullo stato attuale e lo sviluppo della logistica, che si focalizzerà su cinque temi chiave che oggi le imprese si trovano a dover affrontare: salute e sicurezza sul lavoro; sicurezza lungo la catena di fornitura per individuare i rischi potenziali e implementare le misure di prevenzione; sicurezza stradaleresponsabilità sociale e sostenibilità.

Uomini e Trasporti – Federservice ha invece scelto Transpotec per fare il punto sulla evoluzione e le trasformazioni del mercato, raccontate attraverso le statistiche emerse in 100 numeri della rivista.

Approda inoltre a Transpotec il percorso di incontri sul territorio promosso da Assotrasporti. Una tappa per raccogliere istanze, idee, reclami e proposte direttamente da autotrasportatori, padroncini e autisti, e operatori della logistica, con cui comporre il programma da presentare alle Istituzioni.

LA FORMAZIONE CHE MANCAVA

Non mancheranno momenti di formazione professionale concreta e veloce, come la Transpotec Academy a cura di EvenT. Rivolta al trasportatore e focalizzata su temi di specifico interesse che approfondiscono le nuove competenze necessarie in  ambito logistico, la Transpotec Academy proporrà due incontri giornalieri, della durata di un’ora, che affronteranno ogni volta temi differenti: l’introduzione alla logistica, il ruolo dell’outsourcing, l’evoluzione del magazzino, la control tower, il controllo di gestione nelle imprese, gli incoterms, la catena del freddo e i contratti di trasporto, spedizione e logistica. 

Completano il palinsesto le proposte di aziende espositrici, con approfondimenti tecnici e di prodotto dedicati alle novità che presentano in fiera.

L’appuntamento con Transpotec Logitec è dal 12 al 15 maggio a Fiera Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome