La Recessione si combatte così

0
514

di Roldano De Persio

Gli USA sono in recessione e l’economia del mondo sta andando in picchiata. Questi sono momenti difficili ma i governi possono fare ancora qualcosa. Il guaio è che il governo italiano non ha ancora capito cosa deve fare. Eppure non è difficile da capire quali misure bisogna prendere.

La prima cosa da fare è diminuire le tasse specie una tassa iniqua come l’IVA. La parola d’ordine deve essere abbassamento generalizzato delle tasse specie nei settori strategici della nazione. Tagliare l’IVA deve essere un imperativo categorico.

La seconda cosa, nonostante il nostro sia uno stato indebitato fino al collo, è aumentare la spesa pubblica. Se i privati smettono di spendere o comprare il buon esempio lo deve dare lo stato.

Non ci sono altre vie. Se nel mondo tutti i governi non fanno subito questo ci avvitermo tutti in una spirale senza fine.

Il premio Nobel Krugman ha ribadito queste soluzioni in un suo articolo scritto per il New York Times e per chi non credesse che queste siano le uniche soluzioni possibili porta ad esempio due casi della storia dall’esito disastroso:“The idea that tight fiscal policy when the economy is depressed actually reduces private investment isn’t just a hypothetical argument: it’s exactly what happened in two important episodes in history. The first took place in 1937, when Franklin Roosevelt mistakenly heeded the advice of his own era’s deficit worriers. He sharply reduced government spending, among other things cutting the Works Progress Administration in half, and also raised taxes. The result was a severe recession, and a steep fall in private investment. The second episode took place 60 years later, in Japan. In 1996-97 the Japanese government tried to balance its budget, cutting spending and raising taxes. And again the recession that followed led to a steep fall in private investment.”

Piccolo suggerimento da amico questa volta la letterina non inviatela a Babbo Natale, speditela direttamente a Tremonti. Se il ministro ascolterà vostri desideri passerete un Natale felice. In caso contrario preparate il carbone per la calza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome