A proposito di Liberalismo

0
600

di Franco Morganti

Sul Sole 24 Ore del 5 febbraio è apparsa una lettera di tre Amministratori Indipendenti di ENI, che il giornale ha titolato “La politica non interferisca nella gestione”. Si tratta di questo: il parlamento ha approvato solo ora il cosiddetto Trattato di amicizia, partenariato e cooperazione con la Libia, annunciato due mesi fa dopo la visita a Tripoli di Berlusconi. Non sapendo dove trovare i 5 miliardi promessi, ha pensato bene di appioppare una maggiorazione Ires del 4% sugli utili delle società che operano nella ricerca e coltivazione di idrocarburi, che siano quotate e con un livello di capitalizzazione superiore a 20 miliardi di euro. In pratica l’ENI, un decreto “ad personam”, a carico anche di milioni di azionisti privati. Ma non è finita: con comunicato del 15 gennaio Palazzo Chigi ha imposto all’ENI di modificare provvedimenti restrittivi adottati in Sardegna (dove c’è in corso una campagna elettorale). Ma non basta: a carico di ENI ci sarebbero anche interventi sul gasolio nei confronti dei pescatori di Lampedusa. Il governo dunque fa strage delle aziende liberalizzate (dove purtroppo ha ancora il 30%), interferisce nella loro gestione e aumenta la pressione fiscale.

W il liberalismo!

Società Libera
www.societalibera.org – info@societalibera.org

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome