La Russia non resta a guardare e risponde all’esercitazione nucleare Nato “Steadfast Noon”

0
428

L’esercitazione russa, condotta sotto la supervisione diretta del presidente Vladimir Putin, è stata annunciata dall’agenzia di stampa russa Ria Novosti. Le manovre hanno coinvolto un missile balistico intercontinentale “Yars”, lanciato dal cosmodromo di Plesetsk, e un missile balistico “Sineva,” lanciato da un sommergibile nucleare nel Mare di Barents. Il Ministro della Difesa russo, Shoigu, ha sottolineato che l’obiettivo principale delle esercitazioni era di testare la prontezza delle forze russe nel rispondere a un possibile attacco nucleare da parte di un avversario.

Questi eventi hanno sollevato preoccupazioni legittime in quanto contemporaneamente si svolgeva l’esercitazione nucleare della Nato “Steadfast Noon”. La contemporanea esecuzione di esercitazioni militari di tale portata, sia da parte della Russia che della NATO, in un momento di crescente tensione internazionale è vista da molti come un segnale di pericolosa contrapposizione.

Le manovre russe coinv

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome