Un progetto europeo per raccontare la terra dei fuochi

0
983

Youth and Media, un progetto sui nuovi media che sostiene il protagonismo giovanile. Coinvolge gli studenti del Liceo “E. Fermi” di Aversa(Ce) ed è promosso dall’associazione Arcipelago in partenariato con la Lettonia.

Il focus del progetto è sui nuovi media, ovvero i media legati al mondo di Internet. Questa esigenza nasce dalla considerazione che la diffusione dei media digitali è molto sentita tra i giovani. Ad indicarlo è l’ultimo rapporto ISTAT “Cittadini e nuove tecnologie” secondo cui nel 2013 i maggiori utilizzatori di Internet restano i giovani di 15-19 anni (oltre l’88%) che lo impiegano soprattutto per partecipare a social network, inviare messaggi su chat, social network, blog, newsgroup, forum di discussione online, effettuare chiamate o videochiamate via Internet, consultare un wiki.

L’obiettivo del progetto è quello di riflettere sul funzionamento dei media e sulle loro potenzialità nonché sull’utilizzo di particolari tecniche espressive , come il reportage, che aumentano la conoscenza critica, libera e consapevole dei giovani rispetto al proprio mondo, alle proprie possibilità di azione, relazione e di espressione in qualità di cittadini liberi e consapevoli. La novità del progetto Youth and Media sta proprio nell’utilizzo dei nuovi media, affiancati da altri strumenti come quello audiovisivo e radiofonico, nel campo dell’impegno civile. Gli studenti del Liceo “E. Fermi” di Aversa hanno scelto di parlare di Terra dei Fuochi attraverso la scrittura di un reportage e la realizzazione di un video che racconti un territorio, mettendo in evidenza soprattutto le sue soluzioni. Scrivono gli studenti: “Oggi giorno dire Napoli – città simbolo del territorio in cui vivono – è come dire inferno. La città ha molti problemi ma nessuna rosa è senza spina. Viene spesso raccontata per ciò che non funziona: Terra dei Fuochi, camorra, corruzione, droga. Ma non è solo questo, c’è tanto di buono e noi vogliamo mostrarlo. Ci sono numerose associazioni che si impegnano ogni giorno a combattere queste piaghe, a salvaguardare monumenti e paesaggi non ancora distrutti. Basta guardarsi intorno per vedere che, oltre alla camorra, ci sono tante persone che hanno voglia di rialzarsi e di vivere nella legalità”.
Il pensiero va alla fattoria “Fuori di Zucca”, una fattoria biologica situata in un’ala dell’ex Ospedale Psichiatrico di Aversa, o alle diverse aziende agricole sorte su beni confiscati alla camorra, come la cooperativa “Eureka” di Casal di Principe. I giovani reporter hanno deciso, infatti, di raccontare il riscatto di un territorio che passa soprattutto attraverso il rilancio dell’agricoltura e della cultura.

Il progetto Youth and Media avrà il suo culmine nel Media Meeting, un momento di incontro tra i giovani italiani e lettoni che si terrà adAversa dal 21 al 25 gennaio 2015. Obiettivo del Media Meeting è lo scambio e la condivisione di esperienze maturate durante il percorso svolto in parallelo nei due Paesi. Sarà anche il momento in cui i contenuti realizzati da entrambi i gruppi (testuali e audiovisivi) diverranno un unico lavoro che confluirà in una rivista multimediale appositamente creata e messa in rete dai giovani partecipanti.
Youth and Media è finanziato nell’ambito del programma Youth in Action 2007/2013 dell’Unione Europea.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome