L’economia sociale di mercato: un modello per l’Europa?

0
851

Mercoledì 8 maggio presso l’Istituto Luigi Sturzo di Roma (ore 16.30), terzo e ultimo appuntamento con i seminari sull’economia sociale di mercato organizzati dall’Area di ricerca “Caritas in Veritate” della Pontificia Università Lateranense e dalla Fondazione Adenauer, in collaborazione con il Centro Studi Tocqueville-Acton, l’Istituto Sturzo e Rubbettino Editore, con il contributo della Fondazione Roma.

«L’economia sociale di mercato: un modello per l’Europa?» è il tema del terzo e ultimo incontro del ciclo di seminari intitolato «La dimensione europea dell’Economia sociale di mercato», che si svolgerà presso l’Istituto Luigi Sturzo di Roma (via delle Coppelle, 35), con inizio alle ore 16.30.

Organizzati dall’Area Internazionale di Ricerca ‟Caritas in Veritate” della Pontificia Università Lateranense e dalla rappresentanza in Italia della Fondazione Konrad Adenauer in collaborazione con il Centro studi Tocqueville-Acton, l’Istituto Sturzo e Rubbettino Editore, e con il contributo della Fondazione Roma, questi appuntamenti intendono riflettere sull’economia sociale di mercato come sistema aperto di inclusione della realtà effettuale, all’interno della visione di governance della Unione europea. L’economia sociale di mercato ha infatti ispirato la ricostruzione armoniosa del secondo dopoguerra, vincendo sfide che sembravano insormontabili. Allo stesso modo oggi, davanti a minacce non meno angoscianti e pervasive, essa può accompagnare l’azione delle classi di governo dei Paesi europei, suggerendo la formazione di uno spazio poliarchico in cui gli attori – collettivi e individuali – del mercato e della società civile possano coesistere, contando sul ruolo di arbitro imparziale delle istituzioni politiche, statali e sovranazionali. In questo senso, è doveroso riflettere se sia o meno possibile ritornare a obsoleti modelli neocorporativi, ovvero non occorra puntare decisamente a un patto che valorizzi le specificità delle diverse articolazioni della vita associata in un rinnovato progetto comune.

Il dibattito, moderato da Marco Cobianchi, giornalista di “Panorama” ed esperto di temi economici, sarà introdotto dai saluti di S.E. Mons. Enrico dal Covolo, Magnifico Rettore della Pontificia Univesità Lateranense, e della Dr.ssa Katja Christina Plate, Direttrice della rappresentanza Italiana della Konrad-Adenauer-Stiftung.
Di seguito interverranno S.E. Mons. Prof. Mario Toso (Segretario del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace), il Prof. Emmanuele Emanuele (Presidente della Fondazione Roma) e il Prof. Michael Wohlgemuth (Walter Eucken Institut).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome