Accordo con Cipro e insoddisfazione in Europa

0
769

L’accordo con Cipro “ci ha salvati dalla catastrofe“, ha dichiarato il presidente del PE Martin Schulz dopo l’accordo raggiunto dall’Eurogruppo sul salvataggio del settore bancario cipriota. Ha anche ricordato che “questo non è il modo di agire in Europa“. Un sentimento condiviso anche da molti leader politici europei.

“Mi felicito per l’accordo trovato con Cipro, che ci ha salvati dalla catastrofe” ha indicato Martin Schulz lunedì 25 marzo, sottolineando come l’accordo abbia integrato la richiesta del PE di non intaccare i depositi bancari inferiori ai 100.000 euro”.

Cipro ha evitato la catastrofe e il collasso finanziario. L’eurozona ha evitato di peggiorare la propria situazione” anche se “questo non è il modo di agire in Europa“. “Le negoziazioni sono state poco trasparenti, responsabilità democratica.. oltre a essere comunicati male” ha dichiarato il presidente Schulz ricordando l'”urgenza” di una unione bancaria.

In un comunicato congiunto, il leader del PPE Joseph Daul e la deputata olandese Corien Wortmann-Kool hanno sottolineato che “il gruppo PPE chiede alla Commissione europea di tentare in tutti i modi di sostenere il rilancio economico a Cipro”.

A nome del gruppo di centro sinistra S&D, il deputato austriaco Hannes Swoboda ha ricordato che “la fiducia dei cittadini nell’UE è stata messa in crisi durante questo periodo, con o senza Cipro”.

Cipro ha le sue responsabilità nella maniera in cui ha gestito il suo sistema banca” ha indicato il leader dei liberali Guy Verhofstadt, ma “l’Europa deve imparare la lezione da questa crisi“. “L’UE non può passare da una situazione di crisi all’altra“.

La presidentessa della commissione agli Affari economici Sharon Bowles ha accolto l’accordo indicando “basato su un giusto equilibrio di perdite accettando che una banca può fallire“. “I cittadini e i mercati sono rimasti sorpresi dall’improvvisa decisione che i leader europei hanno preso” ha anche aggiunto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome