UDC: lista innovativa di giovani e donne

0
874

ANDREA MORGHEN

Dopo l’incontro con il vertice romano di giovedì 10 gennaio, per la delegazione UDC del Trentino Alto Adige, composta dall’Assessore provinciale Lia Beltrami Giovanazzi, Andrea Zambelli, Segretario regionale, e da Angelo Gennacaro, Segretario provinciale della Provincia di Bolzano, l’UDC presenta la lista definitiva alla Camera.

Una lista, la prima su tutto il territorio nazionale ad essere approvata dallo stesso Casini e dalla direzione nazionale, sicuramente decisa in un’ottica di un forte rinnovamento.

Frutto di un lavoro di squadra che sotto la regia del Movimento la Stella di Lia Beltrami Giovanazzi ha saputo valorizzare le differenze di genere e territoriali. A livello regionale, infatti, la lista UDC è la lista con la presenza più alta di donne, ben cinque candidate su undici; una scelta che rispecchia l’esigenza più volte ribadita, a tutti i livelli istituzionali ed in maniera trasversale nei partiti, di valorizzazione del ruolo femminile. Ma in generale la lista si presenta con volti nuovi provenienti dal mondo dell’imprenditoria, dell’insegnamento, del mondo della cooperazione, dell’ambiente, del volontariato: una rappresentanza eterogenea che rispecchia la società civile. Un altro parametro rispettato sono le rappresentazioni territoriali in quanto ben quattro candidati sono altoatesini.

Una sfida dunque attende questi 12 candidati che di certo non si fermerà al 24-25 febbraio ma che continuerà per portare avanti uno spirito di rinnovamento, da tutti auspicato, nella classe dirigente italiana.

INTERVISTA A MARIANNA MOSER

Marianna Moser, laurea magistrale in giurisprudenza, si occupa di educazione e comunicazione ambientale ed è impegnata in diverse associazioni di volontariato in Trentino, particolarmente a Trento e a Pergine Valsugana.

Perchè la scelta di appoggiare Mario Monti?

Nel novembre del 2011 il Presidente del Consiglio Mario Monti si è assunto la responsabilità di guidare un paese che stava andando alla deriva, le sue scelte non sono state facili ma necessarie per ridare credibilità e fiducia sia a livello europeo che internazionale all’Italia. Di lui apprezzo la concretezza, la competenza e soprattutto la lungimiranza.

La vostra è una lista alquanto “giovane”?

Tutti i cittadini chiedono alla politica un rinnovamento, il che non significa necessariamente rottamare ma sicuramente differenziare. Siamo arrivati ad un punto dove bisogna passare dalle parole ai fatti e noi siamo stati di parola. Sicuramente gran parte del merito va a Lia Beltrami Giovanazzi che ha saputo mediare e dare fiducia a noi giovani.

Oltre a molti giovani nella vostra lista sono presenti molte donne?

Il Parlamento dovrebbe essere rappresentativo della società italiana, in Italia la popolazione femminile supera quella maschile, senza una degna rappresentanza non si può parlare di una vera e propria democrazia.

I candidati alla camera per il Trentino:

Andrea Zambelli Rovereto il 03/04/1976 – Consigliere Comunale Rovereto (Tn) e Segretario Regionale UDC;
Angelo Gennaccaro Bolzano 07/06/1983 Consigliere Comunale Bolzano e Segretario Provinciale UDC di Bolzano;
Paolo Zanlucchi Trento il 08/11/1963 – Consigliere Comunale Trento e Vicesergretario Provinciale UDC del Trentino

Antonella Balistreri Trento il 12/06/1961 Dirigente di Banca del credito cooperativo, membro del direttivo UDC provincia di Trento;

Manuel Perseghin Bolzano il 08/04/1981 laureato in giurisprudenza e impiegato nel settore bancario;

Mirella Serafini Riva del Garda il 03/03/1955 – Assessore Comunale a Riva del Garda (Tn);

Marianna Moser Pergine il 07/06/1983 laureata in giurisprudenza ed esperta in tematiche ambientali- membro dell’esecutivo provinciale UDC di Trento, del comitato regionale UDC e responsabile giovani UDC del Trentino;

Francesca Gigliotti Bolzano 08/09/1965 Consigliera di circoscrizione di Bolzano e Presidente Casa di riposo Don Bosco.

Mara Tomasi Trento il 06/03/1966 – Dipendente Pubblico e membro della direzione regionale UDC;

Matteo Andreotti Merano, 3/02/1985 Laurea specialistica in Scienze della Comunicazione Pubblica Sociale e Politica. Giocatore di Hockey in-line. Ha giocato in serie A nel Modena, Ferrara, Forlì e gli ultimi due anni nel Trieste.

Paolo Lochner Spormaggiore il 27/11/1980 Consigliere comunale a Spormaggiore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome