USA e UE sanzionano il Nicaragua sandinista. L’Alleanza Bolivariana per le Americhe risponde

0
181
Ora gli USA e l’UE sanzionano anche il Nicaragua sandinista, che, con leggi ad hoc, si difende da possibili attacchi informatici e terroristici.

Gli USA e l’UE accusano il governo del sandinista Daniel Ortega di presunta “violazione dei diritti umani”, unicamente in quanto il Paese ha varato una legge sulla regolamentazione degli agenti stranieri, una legge sulla criminalità informatica e una proposta per attuare l’ergastolo contro chiunque commetta “crimini di odio” contro i sandinisti, come già avvenuto in passato, attraverso tentativi di golpe violenti ai danni del governo che, alle scorse elezioni presidenziali del 2016 ha raccolto il 72,44% dei consensi (il 65,86% la lista del Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale).

L’ALBA, ovvero l’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America, accordo politico e commerciale composto non solo dal Nicaragua, ma anche da Cuba e Venezuela, oltre che da altri Paesi caraibici, ha respinto le sanzioni di USA e UE, affermando, in un comunicato che: “L’Alleanza rifiuta la promozione di tale tipo di azione, che viola i precetti fondamentali della Carta delle Nazioni Unite. Tali misure coercitive unilaterali sono la prova del carattere criminale di uno Stato che non rispetta il diritto internazionale e che cerca di imporre la propria volontà con i fatti e non con il diritto”.

L’ALBA ha altresì riaffermato l’impegno del Nicaragua per la pace e lo sviluppo di politiche di unità nazionale attraverso il dialogo.

Luca Bagatin

www.amoreeliberta.blogspot.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome