Oceani, Greenpeace: animali in pericolo

0
201
A green turtle (Chelonia mydas) feeds on sea grass, The Maldives is one of the countries most seriously threatened by the effects of climate change like sea level rise and erosion. Its spectacular underwater world could also soon be under threat as reef corals are extremely sensitive to rise in sea water temperatures.

Gli oceani coprono più spazio sul nostro Pianeta rispetto a tutti i continenti messi insieme. Ed è in queste distese blu piene di vita che, ogni giorno, migliaia di balene, tartarughe, albatros e tante altre specie percorrono migliaia di chilometri. Proteggere gli oceani significa proteggere anche loro.

BALENE

Per anni ci siamo battuti contro la pesca commerciale alle balene, che ora è finalmente illegale. Oggi le minacce per giganti del mare si chiamano inquinamento e riscaldamento globale. L’accumulo di plastica e sostanze chimiche nei loro corpi, infatti, condiziona la resistenza alle malattie e la loro capacità di riprodursi. Mentre i cambiamenti climatici stanno modificando i loro habitat mettendone a rischio la sopravvivenza.

TARTARUGHE

Le tartarughe marine vagano in lungo e in largo per l’oceano. Ma per riprodursi hanno bisogno di un ambiente sano dove vivere. È anche per questo che oggi la maggior parte delle specie di tartarughe marine a livello mondiale è in via di estinzione o minacciata.

Oggi ci troviamo di fronte ad un’opportunità storica per tutelare i nostri oceani: nel 2018 sono iniziati i negoziati per un Accordo Globale che dovrà stabilire precisi strumenti per la tutela della vita marina e habitat al di fuori delle giurisdizioni nazionali. I negoziati si concluderanno nel 2020.

Chiediamo ai Governi di tutto il mondo di sottoscrivere un Accordo Globale che ponga le basi per istituire una rete di santuari marini -ovvero aree completamente libere da ogni attività di sfruttamento- per proteggere almeno il 30% degli oceani entro il 2030.

Non c’è altro tempo da perdere. L’Oceano è vitale per il Pianeta e per tutti noi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here