TFF 2017: “Senza Voce” (Orizzonti Vicini)

0
230

La contrà de l’acqua ciara” (che in dialetto significa il paese dove vivono sempre meno persone) canta il coro della Martinella di Serrada nel documentario “Senza Voce”, in rassegna al TFF 2017 a Trento: il cortometraggio di Giorgio Affanni in 15 minuti circa mostra la storia di un ragazzo che – alla morte del padre – si reca in montagna nel paese d’origine per il funerale; da solo, visita i luoghi in cui – da piccolo – era stato e si rende conto che, con la sua partenza, il suo paese di origine (e suo padre) hanno perso uno dei suoi pezzettini.

Tutto è rimasto più o meno come allora, il passato esplode nella memoria dell’uomo, che decide di fare un percorso tra i boschi a camminare, dove anche il padre andava a camminare. Il padre infatti amava la montagna e anche la musica, anche se – senza voce – da tempo non poteva più cantare.

E poi, così come è arrivato, da solo a bordo della sua corriera, l’uomo se ne va, portando con sé, per ricordo, un paio di scarponi, trovati nella casa paterna, che ora è sua. In replica il 04.05.

A cura di Martina Cecco

SHARE
Previous articleTFF 2017: “La scelta di Quintino” (Orizzonti Vicini)
Next articleTFF 2017: “A second birthday” (Orizzonti Vicini)
Giornalista. Ha coltivato il mestiere di scrivere a partire dalla giovanissima età. Politicamente impegnata nella destra liberale ha lavorato nel settore stampa delle ACLI e di Azzurro Donna. Dopo l'università frequenta un corso specialistico per comunicazione e web marketing a Milano e comincia a produrre testi per il web. Già collaboratrice radiofonica per Radio Alzo Zero. Ha curato testi di medicina per Tanta Salute e ha seguito un percorso di ricerca scientifica sul PapillomaVirus a Napoli. Dal 2005 si è occupata di temi internazionali e di.solidarietà come responsabile comunicazione in TrentinoSolidale onlus, attualmente segue una rubrica "Deontologicando" su Secolo Trentino, che dirige.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here