Carta dei diritti di internet, parte la consultazione pubblica

0
350

Quattro mesi per esprimersi sui 14 punti del documento elaborato da una commissione di studi nominata dalla presidenza della Camera dei deputati nell’ambito del semestre italiano di presidenza Ue

Si apre oggi la consultazione pubblica on line sulla bozza della Carta dei diritti di internet messa a punto da una commissione di studio nominata dalla presidenza della Camera dei Deputati. Si tratta della prima iniziativa di questo tipo in Italia promossa in sede parlamentare, spiega la Camera, partendo dalla presa d’atto che la rete oggi è oltre che un ‘medium’ una dimensione di libertà, scambio e conoscenza che richiede un’assunzione di responsabilità, e sulla scia di una serie di pronunce emesse a livello internazionalesul tema internet e diritti.

Quatto i mesi di tempo per partecipare alla consultazione esprimendo le proprie opinioni sui 14 punti nei quali si articola la Carta, che affrontano temi come la garanzia dei diritti fondamentali della persona, da considerarsi principi con i quali bilanciare gli altri diritti del web; il diritto di accesso a internet, il principio di neutralità della rete e quello di sicurezza, nazionale e personale, il diritto all’oblio.

I risultati dei lavori della Commissione per i diritti di internet sono stati presentati a Roma durante la riunione dei Parlamenti dei Paesi membri dell’Unione europea e del Parlamento europeo sul tema dei diritti fondamentali che si è svolta il 13 e 14 ottobre alla Camera dei Deputati nell’ambito del semestre italiano di presidenza dell’Unione europea.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here